#21 PROCESSORI: IL COMPRESSORE (PARAMETRI E UTILIZZI)

0
Bentrovato!
Oggi analizziamo uno dei processori per eccellenza, chiarendone con parole semplici il funzionamento.

 

Se leggerai questa lezione con la dovuta calma e attenzione, avrai una piena consapevolezza dell’utilizzo del compressore, e scoprirai qualche trucchetto per far suonare al meglio i tuoi missaggi, specie per quanto riguarda la voce e i suoni percussivi
La seconda parte, che pubblicheremo nei prossimi giorni, è più tecnica e spiega il funzionamento matematico  ed il funzionamento fisico del dispositivo: se hai ben capito la prima parte non avrai comunque alcuna difficoltà nel seguire il discorso.

Continue reading

#10 SINTETIZZATORE: GENERATORE DI INVILUPPO (ADSR)

0
Abbiamo capito che il VCO (oscillatore) si occupa della frequenza del segnale, mentre il VCA (amplificatore) di questioni relative all’ampiezza.
Oggi parleremo di un segnale di controllo che possiamo applicare al VCO o al VCA, ottenendo variazioni programmate rispettivamente della frequenza e dell’ampiezza.

[expander_maker more=”Read more” less=”Read less”]

 

E’ essenziale sapere cos’è un “segnale di controllo” e per questo rimandiamo al capitolo della panoramica sul sintetizzatore.

 

Come probabilmente saprai ogni suono ha un attacco, seguito da un decadimento, da una fase di sostegno, quindi da una di rilascio.
Capirai quando dico che un violino ha un attacco meno immediato di un pianoforte, mentre può avere una fase di sostegno più lunga, avendo la possibilità di “mantenere” la nota.
Nel generatore d’inviluppo (ADSR) queste fasi corrispondono a dei parametri su cui possiamo intervenire, programmando un segnale  variabile nel tempo che controllerà a sua volta i parametri del modulo a cui lo applicheremo.
Eccone una chiara definizione delle varie fasi:

 

 

1. ATTACK: o attacco, è il tempo impiegato dal segnale di controllo generato per andare al massimo partendo da zero.
2. DECAY: o decadimento, è il tempo impiegato dal segnale di controllo generato  per andare dal massimo al livello si sostegno.
3. SUSTAIN: o sostegno, è il livello a cui si mantiene costante il segnale  fino all’inizio della fase di rilascio
4. RELEASE: o rilascio, è il tempo impiegato dal segnale  per andare dal livello a cui si trova a zero.

 

La fase di attacco comincia quando il segnale di Gate (vedi capitolo precedente) che controlla l’ADSR  passa da off a on, la fase di rilascio quando passa da on a off.

 

Questo modulo apre la strada ad una serie infinita di possibilità perchè ci permette di dare un andamento alle varie caratteristiche di un suono.
Non solo su frequenza e ampiezza, ma anche sullo spettro: possiamo applicare il generatore d’inviluppo al VCF (voltage controlled filter), importante modulo modificatore che andremo a presentare nel prossimo capitolo.

 

Riassumendo: collegando il Gate della tastiera al generatore d’inviluppo e l’uscita dell’inviluppo al Gain del VCA puoi settare l’andamento del suono dal generatore di inviluppo. Tale segnale di controllo può essere  collegato al VCA (volendo agire sull’ampiezza), al VCF (volendo agire sullo spettro), o al VCO (volendo agire sulla frequenza).

 

Con la conoscenza finora condivisa dovresti essere già in grado, partendo da zero, di ottenere il prototipo del suono che stai cercando.

 

Se non l’hai ancora fatto scarica direttamente dal sito della celebre casa produttrice la riproduzione virtuale di un sinth analogico e divertiti collegando i primi moduli affrontati (oscillatore, amplificatore e generatore d’inviluppo) per sperimentarne il funzionamento.
per MAC

[/expander_maker]

Non scordarti di supportare, condividere e divulgare le lezioni che affrontiamo: rendi la c conoscenza virale e aiutaci a crescere! Hashetic Front ha dei costi di mantenimento e le tue donazioni, per quanto modeste, sono essenziali!